Nevica su Caserta: sindaco Marino chiude le scuole

Il sindaco Carlo Marino chiude le scuole tramite apposita ordinanza

Immagine di repertorio

Nel pomeriggio una nevicata si è registrata sulla città di Caserta e comuni limitrofi. Fortunatamente non si è trattato di un fenomeno nevoso particolarmente “abbondante”.

Il sindaco, Carlo Marino, però ha disposto la sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole pubbliche di ogni ordine e grado per la giornata di domani, 15/2/2021.

Si legge nell’ordinanza:

Premesso che nella giornata odierna, domenica 14/2/2021, così come previsto dall’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania, si sono verificati fenomeni meteorologici caratterizzati da un freddo intenso, con rischio di gelate notturne diffuse;

Considerato che attualmente è in corso una nevicata e che l’eventuale ulteriore abbassamento delle temperature, associate a formazione di ghiaccio sulle strade, potrebbe determinare situazioni di pericolo per la sicurezza stradale urbana con conseguente pericolo per la sicurezza pubblica e l’incolumità dei cittadini;

Considerato, inoltre, che l’attuale protocollo in atto per la prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID prevede, per le attività scolastiche in presenza, l’obbligo di aerare frequentemente i locali destinati alle attività didattiche;

Tenuto conto che questa misura precauzionale non potrebbe essere adeguatamente adottata in caso di temperature prossime allo 0, come previste nelle prime ore mattutine della giornata di Lunedì 15 Febbraio 2021;

Ritenuto, pertanto, al fine di salvaguardare l’incolumità dei cittadini e della popolazione scolastica di adottare opportune misure precauzionali;
Visto l’articolo 50 del Decreto Legislativo del 18 agosto 2000 n. 267;

ORDINA

– la sospensione delle attività didattiche in presenza nella giornata di LUNEDI’ 15 FEBBRAIO 2021, per tutte le scuole pubbliche di ogni ordine e grado;
– Resta consentita l’attività didattica a distanza per tutte le scuole pubbliche di ogni ordine e grado.

DISPONE
che copia del presente provvedimento venga trasmesso alla Prefettura, alla Questura, al Comando di Polizia Municipale, all’Ufficio Scolastico Provinciale.

AVVERTE

Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso amministrativo al Tribunale Amministrativo della Regione Campania entro 60 giorni, ai sensi della Legge D.L. 104/2010, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni, ai sensi del D.P.R. n. 1199/71 e ss.mm.ii.