Arriva il grande gelo. Prevista neve sulla provincia di Caserta anche a bassa quota

Prevista la neve anche in pianura

CASERTAL’inizio del 2019 sarà accompagnato da un’ondata di gelo artico il quale porterà temperature in picchiata e nevicate anche a bassa quota.

Ecco le previsioni di 3B meteo per i prossimi giorni (IRRUZIONE ARTICA INCOMBE SUL CAPODANNO):

Volge al termine la fase stabile e soleggiata che ha interessato le nostre regioni meridionali, peraltro accompagnata da freddo notturno ma da valori termici gradevoli nelle ore centrali del giorno. Già di domenica un nucleo d’aria fredda in arrivo dai Balcani apporterà le prime precipitazioni tra Calabria e Sicilia, specie nella seconda parte del giorno, quando sui settori tirrenici ci sarà occasione anche per qualche temporale; ancora ampi spazi soleggiati in Campania. In nottata graduale esaurimento dei fenomeni all’estremo Sud, deboli nevicate fino a bassa quota su Appennino campano. Tra la notte di San Silvestro e la giornata di Capodanno, poche nubi in Campania, rovesci e locali temporali tra Calabria, specie meridionale, e Sicilia tirrenica; attese nevicate sui rispettivi rilievi fino a quote collinari. A seguire, temporanea attenuazione dei fenomeni all’estremo Sud, in attesa però di una nuova e probabilmente più intensa irruzione artica in prossimità dell’Epifania, stavolta destinata a coinvolgere più direttamente anche la Campania con neve a quote molto basse

MARTEDI’: le nostre regioni meridionali vengono investite da fredde correnti dai Balcani. Attesa ancora spiccata instabilità atmosferica sui settori esposti ai venti da Nord (basso Tirreno e Sila Greca) dove non si escludono precipitazioni intermittenti, nevose a quote di alta collina, ma con tendenza a rapido esaurimento dei fenomeni già nel corso della mattinata; più soleggiato ed asicutto in Campania. Temperature in ulteriore calo, venti tesi di Tramontana con mari fino a molto mossi.

MERCOLEDI’: venti freddi dall’Artico raggiungono le nostre regioni determinando un peggioramento. Inizialmente discreto ma con nubi in aumento dal pomeriggio con fenomeni sparsi dalla Campania verso Calabria e Sicilia, qui anche sotto forma di rovescio. Neve sui rilievi in rapido calo entro notte, fino a quote di bassa collina. Temperature in diminuzione, sensibile dalla sera. venti in rinforzo di Grecale e Tamontana. Mari fino a molto mosso lo Ionio

GIOVEDI’: L’irruzione di aria gelida siberiana raggiunge le regioni meridionali con freddo in rapida intensificazione e nevicate fino a bassa quota, anche in piano in Campania, Neve a quote collinari tra Calabria e Sicilia in abbassamento serale. Temperature in ulteriore calo. Venti tesi settentrionali con mari molto mossi, anche agitato lo Ionio.