Home Aversa “Nessun legame con il boss Zagaria”. Assolto Giuseppe Inquieto

“Nessun legame con il boss Zagaria”. Assolto Giuseppe Inquieto

Giuseppe Inquieto era rimasto coinvolto insieme al fratello Nicola

AVERSA / CASAPESENNA – Colpo di scena durante il processo a carico dell’imprenditore di Aversa, Giuseppe Inquieto.

Il gup del tribunale di Napoli, infatti ha assolto l’imputato dall’accusa di intestazioni fittizie a favore del clan dei Casalesi (416 bis) e in maniera particolare col boss Michele Zagaria ‘capastorta’.

Giuseppe Inquieto era rimasto coinvolto insieme al fratello Nicola. Il giudice ha ribaltato la condanna chiesta dal pm antimafia Maurizio Giordano (6 anni e otto mesi) ritenendo insufficienti le prove relative al coinvolgimento di Inquieto nell’inchiesta.

A giudizio, con il rito ordinario, invece Mario Nobis, 37 anni, il padre Salvatore, Giovanni Nobis, 57 anni e Rita Fontana, 52 anni tutti di San Cipriano d’Aversa.