Nazionale – Il premier Giuseppe Conte in diretta tv illustra il decreto anti contagio per le Feste Natalizie il quale prevede 10 giorni di zona rossa e 4 di zona arancione.

Dal 24 dicembre al 6 gennaio tutta Italia sarà zona rossa. Invece il 28, 29, 30 e il 4 gennaio sarà arancione. Consentite le visite ad amici e parenti, ma con delle restrizioni.

Nei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio, verrà applicata la zona rossa in tutto il paese, sarà vietato uscire di casa se non per motivi di lavoro, salute o necessità da comprovare con autocertificazione. Chiusi i negozi chiusi, salvo alcune eccezioni per quelli di prima necessità, e i bar e ristoranti, consentito l’asporto fino alle 22 ed ordinazioni a domicilio.

Nei giorni 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio, saranno in vigore le regole da zona arancione, con l’eccezione delle regioni con regole più restrittive come il Veneto.

Ci si può spostare all’interno del territorio comunale ma è vietato uscire dal proprio Comune se non per comprovate esigenze legate a motivi di lavoro, salute o necessità e con autocertificazione. Aperti i negozi e chiusi i bar e i ristoranti ed asporto fino alle 22. Consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti per una distanza non superiore a 30 chilometri.

Introdotta una deroga riguardante le visite a parenti ed amici. Non più di due persone, a meno che non portino con loro figli minori di 14 anni o persone disabili o non autosufficienti conviventi. Questo tipo di spostamento è consentito una volta sola al giorno fra le ore 5 e le ore 22, rispettando il coprifuoco. Sarà sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.