Blitz dei Nas a Fratta in un noto ristorante e rivendita di ortofrutta

Sequestrati in totale, oltre 100 chilogrammi di alimenti senza tracciabilità

Immagine di reperotrio

Frattamaggiore / Frattaminore – Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma ha disposto una serie di servizi di controlli, eseguiti dai vari reparti NAS dislocati nelle provincie d’Italia.

In tale quadro, si riportano gli esiti di alcuni controlli condotti dal NAS nel comune di Napoli e in provincia:

Frattaminore, è stato eseguito dai Carabinieri del NAS un controllo presso una nota attivita’ di ristorazione, nel corso della quale emergevano gravissime carenze igienico-santarie-strutturali e documentali, riferite agli ambienti deputati alla manipolazione, preparazione e deposito di alimenti/preparati di gastronomia, nonche’ ad un servizio igienico in uso al personale dipendente ed alle aree di somministrazione al pubblico.

In ragione di ciò, gli operanti procedevano all’immediata chiusura dell’attivita’ e contemporaneamente sequestravano amministrativamente 25 kg. circa di
alimenti rinvenuti allo stato sfuso nelle apparecchiature frigorifere ivi installate e funzionanti, poiche’ privi di qualsivoglia indicazione utile alla rintracciabilita’ alimentare degli stessi e di procedure in autocontrollo HACCP.

Frattamaggiore, i Carabinieri hanno eseguito un’ispezione igienico-sanitaria presso una rivendita di ortofrutta e generi alimentari nel corso della quale hanno sequestrato amministrativamente kg. 80 circa di alimenti esposti in vendita, tra cui uova, conserve vegetali in barattolo, frutta secca e legumi vari, privi di qualsivoglia indicazione utile alla rintracciabilita’ alimentare degli stessi e/o di qualsivoglia procedura in autocontrollo HACCP.