NAPOLI. Sequestro da 2 milioni di euro per una nota TV campana

NAPOLI – La Guardia di Finanza e la Digos di Napoli su richiesta della procura di Napoli hanno effettuato il sequestro dei conti correnti e dei beni mobili e immobili di una nota emittente Tv campana.

Si tratta dell’emittente Julie Italia. Oltre al sequestro ci sono tre persone indagate, interessante anche da perquisizioni nelle abitazioni personali alla ricerca di documentazioni fiscali.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli ed il reato ipotizzato, come indicato nella nota della procura, è quello della frode fiscale. In particolare secondo gli investigatori – dopo una verifica fiscale effettuata dalla Guardia di Finanza di Napoli – è emerso che Julie Italia, in un periodo compreso tra il 2011 e il 2016, avrebbe utilizzato fatture per operazioni inesistenti derivanti da fittizie attività di compravendita immobiliare, maturando così un credito Iva inesistente utilizzato in seguito per compensare debiti di natura tributaria e previdenziale.