NAPOLI NORD. Gioielliere trovato morto. Rapina finita nel sangue

MARANO – Molto probabilmente si tratta di una rapina finita nel sangue, che ha portato alla morte di Salvatore Gala, 43 anni, gioiellieri di Marano.

Il corpo è stato trovato riverso a terra in un lago di sangue all’interno della gioielleria Gala in Via Vincenzo Merolla a Marano. Sul posto sono giunti gli uomini dell’arma dei Carabinieri di Giugliano per effettuare i rilievi del caso ed avviare le indagini.

Al momento la dinamica è ancora tutta da chiarire, ma dalle prime informazioni sembrerebbe che la cassaforte sia stata ritrovata vuota, e questo farebbe pensare agli inquirenti che si è trattato di una rapina, avvenuta presumibilmente, questa mattina presto. Naturalmente non viene esclusa nessuna pista.

Si stanno acquisendo i video dei sistemi di sorveglianza sia della gioielleria che quelli installati in strada, nel tentativo di catturare qualche fotogramma che ritrae gli assassini.

Immagine di repertorio