Muore 26enne di Mondragone dopo giorni di ricovero. Ferito da un colpo di pistola

MONDRAGONE – Purtroppo non ce l’ha fatta il 26enne di Mondragone, G. R., rimasto gravemente ferito da un colpo di pistola alla testa, agli inizi di settembre.

Si trovava ricoverato presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno in condizioni disperate, a causa della ferita causata da un colpo di arma da fuoco esploso da una pistola posta sotto sequestro dagli uomini dell’arma dei carabinieri di Mondragone.

Il fatto accadde in piazza Nassiriya e sulle dinamiche sono tutt’ora in corso le indagini degli inquirenti.

Il giovane lavorava come barista in un noto bar della zona, e rimangono ancora oscure le motivazioni di questo estremo gesto.