Mondragone. Spari alla sala slot. Polizia arresta il terzo uomo

Durante la rapina sono stati sparati alcuni colpi di pistola contro la vetrina del locale commerciale

Immagine di repertorio

Mondragone – Lo scorso martedì 11 Febbraio erano stati arrestati il 28enne Migliore Guido e il 20enne Bova Antonio con l’accusa di rapina, spaccio di sostanza stupefacente in concorso e detenzione abusiva di armi.

I due erano stati intercettati dagli uomini dell’arma dei carabinieri dopo aver rubato la somma contante di euro 404,00 da alcuni videogiochi posti all’interno di una sala slot ubicata in via Domitiana, e si sono dati alla fuga minacciando, con arnesi da scasso, il titolare del locale.

I militari dell’Arma interventi li hanno bloccati e tratti in arresto. Nella serata di giovedì, invece, gli agenti del commissariato di polizia di Castel Volturno hanno rintracciato ed arrestato il 24enne Antonio Invito di Mondragone, il quale, come ricostruito durante l’indagine, averebbe partecipato al furto.

Dopo gli accertamenti di rito è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, mentre per gli altri due, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

Durante la rapina sono stati sparati alcuni colpi di pistola contro la vetrina del locale commerciale.