Mondragone. 22enne finisce in carcere. Venne arrestato insieme al padre

Accompagnato presso la casa circondariale di Vasto

Mondragone22enne di Mondragone, agli arresti domiciliari, ottiene permessi per andare dal medico, ma in realtà andava a far visita ai parenti.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca (CE), coadiuvati dai militari della Compagnia di Vasto (CH), hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal  GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE), nei confronti di M. S. 22 anni, residente a Mondragone (CE), già sottoposto agli arresti domiciliari in Vasto.

L’odierna misura scaturisce dalle plurime violazioni alla misura imposta, consistite in trasgressioni delle prescrizioni, tutte debitamente accertate e segnalate alla competente Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca.

S.M. è stato accompagnato presso la casa circondariale di Vasto, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Si ricorda che il destinatario della misura cautelare venne già tratto in arresto, unitamente al proprio padre, dagli stessi Carabinieri, il 31 luglio scorso in Mondragone (CE), dove durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, a seguito della perquisizione domiciliare, vennero trovati in possesso di gr. 500 circa di cocaina, unitamente alla somma in contanti pari ad euro 20.450,00, in banconote vario taglio, quale provento dell’attività illecita.