MISTERO A SANTA MARIA C.V.. Donna trovata in coma, dopo 4 giorni si scopre l’identità

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Lo scorso 13 febbraio era stata trovata esanime a terra poco distante dall’ospedale si Santa Maria Capua Vetere. Le sue condizioni sono apparse immediatamente gravi, infatti era andata anche in arresto cardiaco, ma fortunatamente i medici sono riusciti a rianimarla.

Dopo quattro giorni gli uomini dell’arma dei carabinieri sono riusciti ad identificarla, si tratta di una donna ucraina di 45 anni, sposata con un uomo residente sempre a Santa Maria Capua Vetere, il quale però non aveva sporto alcuna denuncia di scomparsa.

Ora si trova ricoverata presso l’ospedale di Piedimonte Matese, dove versa in gravi condizioni a causa di un violento trauma cerebrale. Le autorità stanno indagando per cercare di ricostruire i fatti.