Minaccia terrorismo a Napoli. Espulso 27enne pakistano, stava ispezionando la città

Immagine di repertorio

NAPOLI – Il ministro degli Interni Marco Minniti ha firmato un provvedimento d’espulsione nei confronti di un cittadino pakistano di 27 anni, considerato una minaccia per lo stato.

Il giovane era residente a Napoli, è stato oggetto di un indagine da parte delle autorità, le quali hanno appurato che, insieme con con un gruppo di suoi connazionali, stava mettendo in atto delle attività ricognitive finalizzate ad azioni controindicate nel nostro Paese.

Indagini e approfondimenti hanno confermato la sua attività di monitoraggio e si è ritenuto corretto emettere un provvedimento di espulsione.

Con urgenza è stato rimpatriato nel suo paese di origine per motivi di sicurezza con un volo decollato da Roma Fiumicino.