Mercatino delle Pulci tra Recale e Casagione. Il Tar lo boccia definitivamente

Giunge la decisione del Tar sull'area del mercato

CASAGIOVE – Il Tar ha respinto l’istanza presentata dalla cooperativa Giove, la quale si opponeva al mancato rilascio dell’autorizzazione per l’attività.

Si tratta della cooperativa che gestiva il famoso mercatino delle pulci tra Recale e Casagiove, chiuso dal sindaco Corsale, dopo il servizio di Striscia la Notizia e, soprattutto, l’intervento della Guardia di finanza.

Il tribunale amministrativo regionale ha accolta la tesi del comune, con la quale ha dimostrato che l’attività del mercatino non fosse compatibile con la destinazione urbanistica relativa unicamente allo stoccaggio merci.

Si chiude, quindi, il capitolo giudiziario dell’area del mercatino, almeno per ora.