Maxi truffa internazionale scoperta nel Casertano. 4 persone arrestate

Arrestata anche una donna residente a Capodrise

Immagine di repertorio

Castel Volturno / Casal di Principe / Capodrise – Una frode informatica internazionale con base logistica nel casertano è stata scoperta dagli agenti della squadra mobile di Napoli.

Eseguite 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettante persone, di nazionalità nigeriana e residenti tra Castel Volturno e Casal di Principe, e dell’obbligo di presentazione alla pg nei confronti di una donna di Capodrise.

Secondo quanto accertato dagli investigatori il gruppo avrebbe avuto accesso ai conti correnti on line sia in Italia che all’estero (India, Croazia, Montenegro) ed effettuato operazioni in maniera fraudolenta.

Una delle persone arrestate, residente a Toronto in Canada, contattava gli istituti di credito mediante il sistema SpoofCard, e dunque mascherando il numero di telefono utilizzato.

In questo modo, camuffando la propria voce, si sostituiva ai titolari dei conti correnti procurandosi carte di credito che venivano poi smistate in diversi paesi, tra cui l’Italia, dove poi venivano utilizzate.

Le carte di credito arrivavano nel casertano dove venivano utilizzate trasferendo i soldi su conti correnti creati ad hoc, tra cui quello del titolare di un’agenzia di noleggio bus che è indagato a piede libero. Complessivamente la truffa ha portato ad un indebito profitto di centinaia di migliaia di euro.