Maxi frode fiscale da 85 milioni di euro. Coinvolti noti professionisti. 7 arresti

Sequestrati circa 24 milioni di euro

PIEDIMONTE MATESE – La Guardia di Finanza di Isernia, su disposizione della Procura della Repubblica di Isernia, per una colossale frode fiscale quantificata in oltre 85 milioni di euro, ha eseguito un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone.

Coinvolti imprenditori, professionisti e collaboratori, amministratori formali e di fatto di societa’ con sedi a Roma, Isernia, Giugliano in Campania (Napoli), Villaricca (Napoli), San Severo (Foggia), Pescara, Guardiaregia (Campobasso), Piedimonte Matese, Apricena (Foggia), e un decreto di sequestro preventivo per circa 24 milioni di euro.

Sono state, inoltre, effettuate numerose perquisizioni tra Abruzzo, Puglia, Campania, Lazio e Molise.

Nell’operazione, frutto di anni di indagine e accertamenti particolarmente complessi e articolati condotti dal Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria della Guardia di Finanza di Isernia, sono stati impiegati oltre 100 militari.

I particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terra’ alle ore 11,00 nell’Ufficio del Procuratore della Repubblica di Isernia.