Mariopio. Procura valuta il reato di “istigazione al suicidio”. In attesa degli esami per i funerali

Descritto da tutti come un ragazzo semplice e solare. Tutta la comunità sotto choc

MARCIANISE – Continuano le indagini sulla tragedia di Mariopio Zarrillo, il 22enne di Marcianise, trovato senza vita in una villa abbandonata.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere sta valutando l’ipotesi di avviare un indagine per istigazione al suicidio.

Uno dei punti principali consiste nell’accertare con precisione la fondatezza del racconto di un amico di MarioPio, secondo cui quest’ultimo gli avrebbe confidato di aver paura per “aver visto qualcosa che non doveva vedere”.

Intanto la procura ha disposto l’esame autoptico sul corpo del giovane, i cui funerali, con molta probabilità si terranno tra venerdi e sabato presso la chiesa di San Michele Arcangelo.