Mare inquinato. Scatta il provvedimento di urgenza per il divieto di balneazione

Nei prossimi giorni giungeranno i risultati di ulteriori analisi

POZZUOLI – Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha emanato un provvedimento urgente per vietare la balneazione nel tratto di mare tra Licola e Cuma.

La decisione arriva dopo i rilievi dell’Arpa Campania del 9 agosto scorso in cui e’ emersa la presenza di batteri fecali superiori ai limiti di soglia, nel tratto di mare individuato come Stazione Marittima di Licola, nei pressi della foce del depuratore di Cuma.

Per ora il divieto è temporaneo in attesa delle prossime analisi per confermare lo stato delle acque.

Dalle prime informazioni i risultati delle analisi hanno mostrato le soglie di batteri fecali ben oltre i limiti di legge.