Marcianise. Sequestrato il cantiere del fratello del boss Belforte

Dopo i controlli è stata riscontrata l'assenza di alcune documentazioni

MARCIANISE – La polizia municipale del comune di Marcianise hanno eseguito, questa mattina, una vasta operazione di controlli contro l’abusivismo in città.

Verificati molti cantieri aperti. All’esito dei controlli sono stati diversi i sequestri eseguiti, tra i quali uno presso un cantiere di Via Grosseto.

L’area di proprietà di un imprenditore e parente dei capiclan Domenico e Salvatore Belforte, è stata posta sotto sigillo.

Nella giornata di ieri, invece, è stata chiusa una rivendita di materiale edile per assenza del certificato di agibilità.