Rifiuti seppelliti nel Casertano. La procura ha avviato gli scavi

Aperto un nuovo fascicolo di inchiesta

MARCIANISE – La procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, guidata da Maria Antonietta Troncone ha avviato i carotaggi presso l’aziende Lea di Marcianise.

Il sospetto è che ci sia della spazzatura sepolta nel sottosuolo, come riportato dalla testata Il Mattino.

Dai primi sopralluoghi è emerso che almeno in una porzione del terreno che ospita l’azienda è stata sepolta della spazzatura.

Al momento vige uno stretto riserbo sulle indagini sia per quanto riguarda il rogo scoppiato nei mesi scorsi, sia su cosa possa essere stato seppellito in quei terreni.