MARCIANISE. Omicidi di camorra. Chieste le condanne per gli esecutori

CAPODRISE/MARCIANISE/RECALE – Nella mattinata di ieri, durante l’udienza che vede imputati 5 presunti affiliati al clan Belforte, sono state preannunciate le condanne dal procuratore generale.

Gli imputati sono ritenuti responsabili degli omicidi di Alessandro Menditti e Ferdinando Latino. Il procuratore ha chiesto l’ergastolo per Camillo Antonio Bellopede “Tarzan” e Giuseppe Sparaco, 30 anni per Gaetano Piccolo o’ceneraiuolo, 20 anni per Michelangelo Amato e Francesco Zarrillo “sarocchia”.

Le due vittime sono Ferdinando Latino, ucciso il 14 febbraio 2001, e Alessandro Menditti, assassinato il 14 ottobre 2001. I crimini si sono consumati all’interno di una lotta di camorra tra i clan Belforte e Piccolo.