Omicidio di camorra. 20 anni di carcere per l’assassino di Cortese

Confermata la sentenza di primo grado

MARCIANISE / MADDALONI – Il ras del clan Belforte, Felice Napolitano, è stato condannato a 20 anni di carcere per l’omicidio di Angelo Cortese.

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso dell’avvocato difensore Antonio Abet e confermando così la sentenza della Corte d’Assise d’Appello.

Cortese, conosciuto anche come Marlon Brando, venne ucciso nel 2006, quando, secondo le indagini cambiò schieramento passando al clan Piccolo, che si contrapponeva a quello dei Belforte.

Fu un omicidio maturato, quindi, durante una guerra di camorra per il controllo delle estorsioni sul territorio tra Marcianise e Maddaloni.