Madre e figlio morti in casa. Entrambi colpiti da un malore

Sarebbero stati trovati solo dopo diversi giorni dal decesso

PIGNATARO MAGGIORE – Giungono maggiori dettagli riguardanti la tragedia che ha colpito Pignataro Maggiore, in località Cupella, nella serata di ieri.

Una donna di 92 anni, Marta V. ed il figlio 56enne, Saverio R. , sono stati trovati morti nella loro abitazione, dopo tre giorni dal loro decesso. Sarebbero stati i vicini a chiamare i soccorsi in quanto avvertivano un forte odore provenire dalla loro abitazione. Inoltre la figlia della donna, che vive a Roma, non riusciva a mettersi in contatto con loro da diversi giorni.

Sul posto carabinieri e vigili del fuoco, i quali una volta forzata la porta di casa hanno fatto la tragica scoperta.

Al momento l’ipotesi più accreditata è che il figlio abbia avuto un malore fatale e che la madre, allettata da anni, nel tentativo di soccorrerlo si sarebbe alzata dal letto, ma sarebbe caduta dalle scale oppure colpita da un infarto poco prima di raggiungere il figlio.

In fase di accertamento le cause del malore del figlio.