Muore al pronto soccorso. I familiari sporgono denuncia. Sequestrata la salma

Ora saranno gli accertamenti medico legali a fare chiarezza sulla vicenda

Maddaloni – I familiari hanno deciso di sporgere denuncia presso le autorità dopo la morte di un congiunto presso il pronto soccorso di Maddaloni.

Si tratta di un uomo di 59 anni deceduto per cause in fase di chiarimento. I parenti vogliono vederci chiaro, così si sono rivolti agli agenti del commissariato di Polizia.

I poliziotti hanno, così, sequestrato la cartella clinica del paziente ed il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro della salma.

Ora verrà trasferita al reparto di medicina legale di Caserta per l’esame autoptico e stabilire con precisione le cause del decesso.