Lusciano. Il sindaco caccia le squadre di calcio e chiude lo stadio

L'ordinanza eseguita dai vigili urbani

LUSCIANO – Il sindaco Nicola Esposito con l’ordinanza numero 80 ha disposto la chiusura dello stadio comunale in via Gambardella.

Inoltre, ha imposto il divieto assoluto alla S.F. Normanna s.r.l. e all’Associazione Sportiva Dilettantistica Lusciano Normanna di poter accedere alla struttura.

Le motivazioni risiedono nel fatto che il concessionario abbia consentito lo svolgimento di diverse manifestazioni pubbliche sportive senza alcuna autorizzazione o l’opportuna comunicazione all’ente comunale.

Infatti gli episodi sarebbero diversi e tutti segnalati alle autorità. Ma nonostante le diffide sarebbero andati avanti.

Inoltre si legge “ci sono stati diversi momenti di contraddittorio con i concessionari per delle contestate inadempienze da parte degli stessi” – tra i quali gli aspetti – “burocratici, sportivi, di sicurezza, sanitari, prevenzione incendi e pubblica incolumità”.