Lusciano – In molti comuni della Provincia di Caserta sono state sollevate polemiche riguardanti l’assegnazione dei “buoni spesa” alle famiglie in difficoltà durante l’emergenza Coronavirus.

Anche a Lusciano sono state esposte molte perplessità riguardanti l’assegnazione di questi buoni a persone le quali, forse, non ne avrebbero diritto, in quanto benestanti.

Così nel tentativo di fare chiarezza sulla vicenda, il Parlamentare Nicola Grimaldi ha presentato un esposto in Procura per portare all’attenzione degli organi competenti la situazione.

Ecco quanto riportato:

A seguito di segnalazioni che sono state postate circa gli aventi diritto ai “buona spesa” nel Comune di Lusciano, stamattina mi sono recato in Procura e ho provveduto a protocollare regolare esposto chiedendo di fare i dovuti accertamenti.
Soprattutto, in questo momento tragico e di emergenza, noi, cittadini nelle istituzioni dobbiamo essere più attenti e vigili, al fine di poter dare un aiuto concreto a quanti veramente non riescono a mettere un piatto a tavola.
A tutto ciò faccio una richiesta a tutti i cittadini: segnalate le cose che non vanno alle autorità competenti, cose che possono essere dai buoni spesa al reddito di cittadinanza, passando dalla consegna dei pacchi spesa.
In ultimo il mio ringraziamento lo faccio a tutte le Forze dell’Ordine, che in questa emergenza al pari del personale sanitario, stanno vegliando come angeli custodi su tutti noi.