Luca Abete a Castel Volturno per gettare rifiuti in strada. La dura risposta del sindaco

Un servizio che ha lasciato tutti shoccati

CASTEL VOLTURNO – Nella serata di ieri è andato in onda un servizio dell’inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete, che sta facendo davvero discutere.

Simulando di voler gettare dei rifiuti sversandoli direttamente in strada, chiede consiglio alle persone che trova in città su come smaltire i residui di un finto “trasloco” come ad esempio frigoriferi, mobili ed oggetti vari.

Il risultato è stato davvero sconcertante, 4 – 5 persone gli hanno consigliato di raggiungere delle strade isolate e gettarli direttamente sul terreno, in alcuni casi, addirittura, di dargli fuoco.

Solo una persona ha pronunciato l’unica frase sensata, “vai all’isola ecologica“.

Dopo il servizio di Striscia non si è fatta attendere la risposta del sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo:

Tanti, tantissimi, mi stanno scrivendo indignati per questo servizio di Striscia la notizia. Io sinceramente non trovo nulla di nuovo rispetto alla realtà che viviamo tutti i giorni, davvero. Siamo in guerra quotidianamente contro questo farabutti. Questi sono i miei concittadini, ormai la maggioranza, che vivono in questo comune esclusivamente per fotterlo, per violentarlo, per succhiarlo e poi sputarlo! Questa è gente che per cinque euro si vende la mamma. Gentaglia senza valori, senza sentimento di appartenenza, senza un minimo di cultura. Indegni. Incivili. Sempre più convinto che con la riqualificazione del territorio occorre anche e soprattutto la riqualificazione umana in cui il contributo dei cittadini perbene è fondamentale. Amiamo e difendiamo, con orgoglio, questo magnifico territorio, tutti assieme. E facciamolo ogni giorno con i piccoli gesti comuni: differenziando i rifiuti, parcheggiando l’auto correttamente, pagando le tasse, denunciando gli abusi, rispettando insomma le regole di civiltà. Senza lamentarci continuamente perché ognuno di noi, bianco, nero o grigio, può e deve fare di più.