Pizzaiolo ucciso a Londra. Arrestati due Campani. I NOMI

Da chiarire la dinamica di quanto accaduto

Caserta – Due pizzaioli campani che da tempo lavorano a Londra, e risiedono a Brighton, a sud della capitale britannica, sono stati arrestati dalla polizia Britannica.

Per loro l’accusa è omicidio. Si tratta della morte di Serxhio Marku, 21 anni, albanese, deceduto l’11 settembre scorso.

I due arrestati sono Francesco Dagostino, 44 anni e Giuseppe Petriccione, 45 anni. Uno di loro avrebbe anche legami col Casertano, dove vivrebbero alcuni parenti, come confermato dal sito edizione caserta.

I due sono stati arrestati il 13 settembre e il giorno dopo il fermo è stato convalidato. Lunedì il loro legale, l’avvocato Alexandro Tirelli, si recherà a Londra.

Marku venne trovato dalla polizia del Sussex, lo scorso 11 settembre, ferito in modo molto grave all’interno di un appartamento di Stafford Road. Da chiarire la dinamica di quanto accaduto.