L’omicidio di Cardito. Giuseppe ucciso a 7 anni. Si indaga anche sulla madre

Al vaglio eventuali responsabilità della madre

CARDITO – La Procura di Napoli Nord ad Aversa, sta approfondendo anche la posizione della madre dei due bimbi vittime della furia del compagno 24 enne Tony Sessoubti Badre.

Il giovane, domenica scorsa, ha ucciso Giuseppe di soli 7 anni e ferito gravemente la sorellina di 8 anni.

La donna ha confermato agli inquirenti di essere a conoscenza delle violenze commesse dal convivente, ma non ha mai denunciato forse per paura. Ora la donna rischia di essere iscritta nel registro degli indagati per non aver fatto nulla per impedire l’omicidio.

Domani, nel carcere di Poggioreale, si terrà l’udienza di convalida del fermo di Tony, difeso dall’avvocato Michele Coronella del foro di Santa Maria Capua Vetere.