Paziente muore dopo l’operazione. Licenziato primario dell’ospedale di Caserta

Licenziato senza preavviso per la morte di un paziente di 55 anni

Immagine di repertorio

CASERTA – Una vicenda che risale allo scorso Febbraio quando un paziente di 55 anni viene ricoverato nell’ospedale civile di Caserta, ma purtroppo sopraggiunge il decesso.

La storia viene resa nota dalla testata Il Mattino, la quale riporta che per il paziente dopo la visita del primario di Emodinamica e Cardiologia viene disposta l’operazione.

Nella sua cartella degli accertamenti delle analisi cliniche, manca però un documento essenziale per chi deve entrare in una sala operatoria, il parametro di rischio dell’anestesia. Il paziente morirà per complicazioni dovute all’intubazione.

Il direttore generale dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano, Mario Ferrante, quindi decide di licenziare in tronco e senza preavviso il primario.