LETINO. Si uccide con un colpo di pistola

LETINO – La giornata di ieri è stata contraddistinta da una serie di tragedie, tra le quali quella che ha colpito la comunità di Letino.

Antonio Orsi, operatore socio assistenziale di 54 anni, si è tolto la vita con un colpo di pistola alla testa. Ancora non si conoscono le motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere l’estremo gesto.

Sembra che da tempo soffrisse di depressione e forse è stata questa la causa scatenante. Viveva da solo, ed era conosciuto in paese. Sul caso indagano i carabinieri della locale stazione.