Le condizioni di Luigi, il 14enne di Parete colpito da un proiettile. Una piccola speranza

PARETE – Il 14enne di Parete, Luigi P., è attualmente ricoverato presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Caserta.

Le sue condizioni sono ancora gravi, ma dalle ultime indiscrezioni l’infiammazione al cervello sembra sia in fase di riduzione. Il giovane è stato sottoposto, lo stesso giorno in cui è stato ferito, ad un delicato intervento, durante il quale è stato estratto il proiettile, calibro 9, dalla testa.

Da allora le condizioni mediche rimangono stazionarie e si trova sotto stretta osservazione da parte dei medici, 24 ore su 24.

Per quanto riguarda le indagini, condotte dalla Procura di Napoli Nord e dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, purtroppo ancora non è stato individuato il responsabile del terribile ferimento.

Continuano gli accertamenti sui bossoli trovati in strada e sulle pistole sequestrate dai carabinieri, e si cerca di ottenere informazioni utili attraverso le testimonianze dei residenti.

Al momento una delle ipotesi più attendibili rimane quella che qualcuno, da una campagna vicino la zona del ferimento, stesse provando una pistola sparando alcuni colpi in aria.