Latitante arrestato di ritorno dalla Spagna. Affiliato al clan Lo Russo

NAPOLI – I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Vomero hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli a carico di Cristofaro Sibillo, 27enne già noto alle forze dell’ordine.

Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, è stato accertato che Sibillo, legato al clan camorristico Lo Russo operante tra Miano, Marianella, Piscinola, Chiaiano e Capodimonte, il 30 luglio 2016 aveva partecipato alla richiesta di pizzo al titolare di un club.

Il provvedimento restrittivo gli è stato notificato nella casa circondariale di Civitavecchia dove è detenuto dopo la sua cattura al ritorno dalla Spagna.

Si ricorda che l’uomo era sfuggito al blitz del 20 novembre contro i Lo Russo per l’arresto di 43 persone e che i militari dell’arma del Vomero lo avevano tratto in arresto dopo averlo individuato in Spagna, bloccandolo al porto di Civitavecchia il 29 dicembre appena sbarcato da un traghetto proveniente da Barcellona.