La truffa dello specchietto va in pensione. Ecco il nuovo trucco dei truffatori

Tantissimi gli episodi che si sono verificati negli ultimi mesi

CASERTA – Sono decine e decine le segnalazioni che ci sono giunte in redazione, o direttamente attraverso i canali Facebook, riguardante il nuovo tipo di truffa ai danni degli automobilisti Casertani.

L’oramai famosissima truffa dello specchietto, anche se ancora diffusa sta andando in pensione, sostituita con una nuova tecnica.

Il meccanismo è sempre lo stesso, il malvivente trova la vittima e lanciando un oggetto contro la sua vettura simula l’urto.

Ma in questo caso, invece di concentrarsi sulla rottura dello specchietto, i truffatori hanno spostato l’attenzione sul cellulare o, in altri casi, sull’orologio al polso.

Il malvivente può trovarsi anche a bordo di uno scooter, ed intima al conducente di accostare l’auto accusandolo di avergli fatto cadere il cellulare urtandolo con lo specchietto, oppure di avergli rotto l’orologio al polso.

Quindi chiede una somma di denaro anche fino a 200 euro per il danno subito. Naturalmente è tutto falso. Se doveste trovarvi in una situazione simile l’unica cosa da fare è quella di chiamare immediatamente le autorità.