La tragedia di Cardito. Il tribunale toglie i figli alla donna. Tony in isolamento

Giunge la decisione del tribunale dei minori per tutelare le due figlie piccole

CARDITO – Con un provvedimento d’urgenza il tribunale per i minorenni presieduto da Patrizia Esposito ha sospeso la potestà genitoriale di Valentina e del padre naturale, genitori di Giuseppe, Noemi e la piccola di 4 anni.

Giuseppe di soli 6 anni è stato ucciso con pugni e bastonate da Tony Sessoubti Badre presso un’abitazione di Cardito.

Le bambine saranno affidate ad un tutore, la più piccola è già ospite in un istituto. Tony intanto è nel carcere di Poggioreale, rinchiuso in isolamento nel padiglione Avellino, per motivi di sicurezza.

Il 24enne si è assunto la piena responsabilità delle sue azioni.