Home Cronaca Interrogatorio Marco di Lauro. Scena muta davanti al giudice

Interrogatorio Marco di Lauro. Scena muta davanti al giudice

Domani si terrà un nuovo interrogatorio

NAPOLI – Si è avvalso della facoltà di non rispondere Marco di Lauro, nel corso dell’interrogatorio davanti al GIP di Napoli Pietro Carola, nel carcere napoletano di Secondigliano.

Il boss, latitante da quasi 15 anni, è stato condotto in carcere dopo il suo arresto avvenuto sabato scorso a Chiaiano, al termine di una operazione interforze di Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza.

Assistito dagli avvocati Carlo e Gennaro Pecoraro, il giudice gli ha contestato l’ipotesi di reato di associazione di stampo mafioso finalizzata al traffico di stupefacenti che avrebbe commesso a cavallo tra gli anni 2007-2008.

Poco prima dell’incontro con il giudice, l’avvocato Carlo Pecoraro ha illustrato al boss le sue pendenze giudiziarie. Domani si terrà un nuovo interrogatorio, davanti al GIP Marco Carbone, in merito a una seconda contestazione.