Interdittiva antimafia per un’altra azienda Casertana, la Termotetti

CASERTA – Ancora una interdittiva antimafia per un’azienda casertana, questa volta per la Termotetti, con sede a Gioia Sannitica.

Questa azienda è stata già travolta da altre inchieste giudiziarie, e a breve potrebbe essere affidata ad un commissario per la gestione.

La prefettura avrebbe accertato tentativi di infiltrazioni camorristiche dei Casalesi nella gestione aziendale.

La Termotetti nel settembre 2016 venne coinvolta in un importante operazione della della Guardia di Finanza che portò in carcere per corruzione, in relazione ad alcuni appalti truccati finiti proprio alla Termotetti, gli allora sindaci di Piedimonte Matese Enzo Cappello e di Alvignano Angelo Di Costanzo.

Vennero scarcerati e si dimisero dalle rispettive cariche.