Inseguimento tra le strade di Caserta. Due arresti. Trovati con droga

CASERTA – Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di stato di Caserta – Squadra Volante -, in servizio di Controllo del territorio, alle ore 16.00 circa, giunta in Via Ruggiero, angolo via Laviano, notava una autovettura Smart For-two di colore giallo-oro con due persone a bordo. Alla vista della autovettura di servizio con colori d’ istituto, gli occupanti la smart effettuavano una manovra evasiva sorpassando le auto in coda nel traffico cittadino. Gli Operanti, insospettiti dalla manovra, immediatamente invertivano il senso di marcia e si ponevamo all’inseguimento del veicolo. Il conducente del veicolo, vistosi inseguito, aumentava la velocità dandosi alla fuga.

Gli Agenti, a seguito di ciò, azionavano i segnali sia visivi che sonori del veicolo di servizio, segnalando al conducente, a mezzo di Palina Segnaletica in dotazione, di arrestare la marcia. L’intimazione all’Alt polizia non sortiva l’esito sperato e quindi iniziava un inseguimento atto a bloccare il veicolo in fuga che veniva fermato all’interno del Rione Vanvitelli.

All’atto del controllo gli Operanti notavano chiaramente che il passeggero del veicolo Smart, con mossa fulminea, lanciava dal finestrino un borsello di colore marrone che prontamente veniva recuperato.

Da una ispezione all’interno del borsello rinvenuto a terra, si recuperavano nr. 22 involucri di film plastico trasparente contenente sostanza vegetale di colore verde del tipo marijuana del peso lordo di grammi 27,29.

I soggetti fermati, S.F. e G.D.V. entrambi del 1999, venivano accompagnati presso i nostri Uffici per gli ulteriori accertamenti, dai quali si riscontrava che il G.D.V., il quale al momento del controllo era alla guida del veicolo, era sprovvisto di regolare patente di guida perché mai conseguita e quindi veniva sanzionato ai sensi del CDS.

A seguito del rinvenimento dello stupefacente Gli Operanti si portavano presso il domicilio del reo, S.F., per effettuare una perquisizione domiciliare la quale dava esito positivo in quanto nella camera da letto in uso allo stesso, all’interno dell’armadio, venivano rinvenuti altri 43 involucri di film plastico trasparente di varie grandezze, contenenti sostanza vegetale di colore verde, che, anch’essa sottoposta ad analisi specifiche, risultava essere complessivamente grammi 111 circa di marijuana.

Sempre all’interno dell’armadio venivano rinvenuti un bilancino digitale di precisione, nonché 49 bustine di cellophane vuote della stessa grandezza dove era contenuto lo stupefacente. La sostanza stupefacente, per un peso complessivo di gr. 139 circa, nonché, tutto il materiale sopra elencato venivano sottoposti a sequestro. Acquisiti tutti gli elementi in merito alla colpevolezza del S. F. classe 99 inerente la sua attività illecita, lo stesso veniva accompagnato presso gli Uffici della Questura dove personale del locale Gabinetto di Polizia Scientifica, oltre alle analisi del narco test effettuate sulle sostanze rinvenute, procedeva al suo foto segnalamento. Dell’avvenuto arresto veniva data notizia al Sostituto Procuratore della Repubblica P.M. di turno presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il quale disponeva la traduzione dell’arrestato presso il suo domicilio in attesa del Rito Direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.