Insegna senza abilitazione. 42enne Casertano condannato a risarcire lo stipendio

Condannato dalla Corte dei Conti per un ammontare di circa 10mila euro

CASERTA – Un finto insegnante, in quanto senza abilitazione, è stato condannato al risarcimento dello stipendio percepito negli ultimi anni.

Questa è la vicenda di N. P. 42enne di Caserta condannato dalla Corte dei Conti per un ammontare di circa 10mila euro.

Insegnava senza nella provincia di Bolzano senza averne i titoli, in questo caso specifico senza abilitazione.

La procura regionale Trentina aveva chiesto, invece, 36mila euro. La vicenda venne a galla a seguito di una segnalazione.