Infermiera schiaffeggiata al pronto soccorso di Caserta

CASERTA – Nella nottata tra mercoledi e giovedi un’infermiera del pronto soccorso dell’ospedale di Caserta è stata aggredita da un uomo.

In base alla ricostruzione fatta dalle autorità, marito e moglie residenti a San Nicola La Strada, hanno portato il loro bambino al pronto soccorso, affetto da forti dolori alla testa.

Ma, come riportato da Il Mattino, mentre l’infermiera era a telefono per prenotare una tac al piccolo, il padre credendo che la donna stesse chiamando per motivi personali, l’ha prima aggredita verbalmente per poi passare alle mani con un ceffone al volto.

Ora il caso è al vaglio delle autorità competenti.