Paolo investito ed ucciso a 12 anni. Indagato il conducente

Ora saranno gli accertamenti da parte degli uomini dell'arma dei carabinieri di Maddaloni a chiarire l'esatta dinamica dell'incidente

Arienzo / Santa Maria a Vico – La morte del piccolo Paolo Zimbardi ha sconvolto l’intera comunità. Investito ed ucciso da un’auto nella serata di ieri intorno alle 21,00 circa.

Il giovane si trovava in sella alla sua bicicletta lungo la Nazionale Appia, quando, per cause e dinamiche in fase di chiarimento, è stato investito in pieno da una Fiat Bravo guidata da M.N., 30enne di Arienzo.

Il giovane alla guida è stato sottoposto agli esami sul sangue per verificare la presenza di droga o alcol, ma è risultato negativo. Sarebbe indagato, quindi, per omicidio colposo.

Nell’impatto il giovane avrebbe riportato un trauma cranico troppo grave, causandone, molto probabilmente il decesso.

Ora saranno gli accertamenti da parte degli uomini dell’arma dei carabinieri di Maddaloni a chiarire l’esatta dinamica dell’incidente. Il sinistro potrebbe essere stato ripreso dalle videocamere installate in zona.

Il papà della vittima, noto fabbro della zona, era in giro col furgone per lavoro quando è stato raggiunto dalla terribile notizia. In queste ore l’intera comunità si sta stringendo forte attorno alla famiglia.