Incidente mortale a Santa Maria a Vico. 27enne versa in gravissime condizioni

Proseguono senza sosta le indagini dei militari. Posta sotto sequestro la vettura e la salma del giovane Michele

SANTA MARIA A VICO – Uno dei tre ragazzi ricoverato nella serata di ieri dopo il drammatico incidente a Santa Maria a Vico, versa in gravissime condizioni.

Si tratta di E. D. N., 27enne del posto, il giovane che riportato le conseguenze peggiori dopo il terribile schianto che ha causato la morte del 29enne Michele Petrone, avvocato residente nella città Casertana.

Intanto proseguono le indagini da parte degli uomini dell’arma dei carabinieri di Maddaloni, intervenuti sul posto, Nazionale Appia, per cercare di ricostruire la dinamica del sinistro.

Alla base sicuramente l’alta velocità, la testimonianza della folle corsa, sono resti della vettura sparsi nel raggio di oltre 100 metri. Una devastazione mortale, che ha cancellato in pochi attimi la vita di un giovanissimo ragazzo, amato e ben voluto da tutti.

Per il conducente, risultato negativo a tutti i test è scattata la denuncia a piede libero per omicidio stradale, ma la sua posizione potrebbe aggravarsi, in quanto ha causato lesioni gravi anche ai tre passeggeri presenti con lui in auto.