Investì e uccise Gaetano Moschetti. Rintracciato il pirata della strada

Investì l'uomo e scappò. Rintracciato dai carabinieri

Moschetti

SUCCIVO / SAN GIORGIO A CREMANO – I Carabinieri della Stazione di Sant’Arpino (CE),  hanno deferito in stato di libertà per omicidio stradale, fuga del conducente ed omissione di soccorso, E.L., cl. 1971, residente a San Giorgio a Cremano (NA).

I militari dell’Arma, a seguito delle immediate indagini hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, responsabile dell’investimento di Moschetti Gaetano cl. 1947, residente a Succivo (CE).

L’incidente è avvenuto lo scorso 8 marzo in via Giovanni Paolo II del Comune di Sant’Arpino.

Nel corso degli accertamenti i militari dell’Arma hanno proceduto al sequestro penale del casco protettivo e del motoveicolo di proprietà del deferito, a bordo del quale lo stesso avrebbe investito la vittima, deceduta per le gravissime lesioni  subite lo scorso 10 marzo presso l’ospedale Cardarelli di Napoli.

Moschetti