La tragedia di Antonio. C’era un minorenne alla guida dell’auto. Indagato per omicidio colposo

Indagini affidate agli uomini dell'arma dei carabinieri

CASAL DI PRINCIPE – Alla guida dell’auto, una Fiat Punto, che ha investito ed ucciso Antonio D’Ambrosca, il 35enne di Casal di Principe, c’era un minorenne.

A dare conferma della notizia l’edizione odierna di Cronache di Caserta, il quale riporta che ora il minorenne è finito sotto indagine per omicidio colposo.

L’auto e la moto viaggiavano nelle due corsi opposte, quando per cause e dinamiche in fase di chiarimento, i due veicoli si sono scontrati proprio all’altezza del distributore di carburante in via Vaticale.

Ferita la ragazza di Antonio, trasportata all’ospedale Moscati di Aversa, e fortunatamente non è in pericolo di vita.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe che hanno provveduto ad identificare l’automobilista che si è rilevato poi essere un minorenne.