Ancora un disastro ambientale nel Casertano. Disegno criminale in atto? FOTO

Si tratta dell'ennesimo incendio di rifiuti nel Casertano. Potrebbe trattarsi di una strategia della malavita?

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ancora un disastro ambientale nella provincia di Caserta.

Dopo quello avvenuto a Marcianise, ora brucia lo Stir tra San Tammaro e Santa Maria Capua Vetere.

Le fiamme hanno avvolto le montagne di rifiuti rilasciando fumo nero che sta coprendo il cielo di Santa Maria Capua Vetere e di tutti i comuni limitrofi.

Non è ancora chiara la dinamica, ma le prime voci parlando di un incendio doloso. Sul posto i vigili del fuoco di Aversa e del comando di Caserta.

Molto probabilmente, come nei casi passati, l’incendio andrà avanti per giorni prima che venga definitivamente spento. I residenti, preoccupati, si sono letteralmente barricati in casa a causa del fumo tossico che ha ricoperto la città.