Rogo della casa di riposo, due morti. Denunciato il gestore per un’altra struttura

Nello specifico, sia per quanto riguarda il cibo preparato agli anziani ospiti, sia per gli indumenti indossati dagli addetti ai lavori

Immagine di repertorio

Carinola – E’ stato denunciato Luigi Lepore, il gestore della casa di riposo il Pino di Carinola.

E’ finito nel mirino degli inquirenti per un indagine sulla struttura di Nocelleto, dove sono stati trasferiti i 26 ospiti dopo la tragedia di sabato scorso.

Controllata dai Nas, la struttura è risultata carente per quanto riguarda le condizioni igienico-sanitarie.

Nello specifico, sia per quanto riguarda il cibo preparato agli anziani ospiti, sia per gli indumenti indossati dagli addetti ai lavori.

Nel rogo dell’altro edificio, quello di corso Umberto, sono morte due donne ospiti della struttura, la 56enne Emma Romagnolo e la 79enne Anna Penna. Le indagini dei carabinieri di Mondragone e della squadra di polizia giudiziaria dei Vigili del Fuoco di Caserta, puntano ad accertare la sussistenza di responsabilità in capo a chi doveva vigilare e garantire la sicurezza delle persone.