SANTA MARIA CAPUA VETERE – L’incendio sviluppatosi nella centrale elettrica della Terna tra Teverola e Santa Maria Capua Vetere è stato spento definitivamente.

Sul posto il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, ed il primo cittadino di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra.

Ad andare a fuoco un autotrasformatore con la relativa vasca di raffreddamento piena di olio, circa 60mila litri.

Si cerca di capire le cause che abbiano scatenato le fiamme, e causato questo ennesimo disastro ambientale.

Come dichiarato dal Sindaco Velardi, la centrale elettrica non era presidiata da nessun dipendente, e a lanciare l’allarme sono stati alcuni automobilisti di passaggio. Solo grazie al tempestivo intervento degli uomini dei vigili del fuoco si è potuto evitare un disastro ben peggiore.