Imprenditore Casertano trovato morto in casa. Avviate indagini

Le autorità brasiliane hanno aperto un'indagine

SANT’ARPINO – Una tragedia che colpisce il Casertano, quella riguardante la morte di Pierangelo Cristiano, imprenditore edile di 35 anni originario di Sant’Arpino.

L’uomo viveva a Recife, in Brasile, da circa 4 anni dove aveva sposato una giovane del posto, (come riportato dall’edizione odierna di Cronache di Caserta).

E’ stato trovato senza vita all’interno della sua abitazione, per dinamiche e cause ancora in fase di chiarimento da parte delle autorità locali.

E’ stata avviata un’indagine ed è stato disposto l’esame autoptico sul corpo per accertare con precisione le cause del decesso. L’uomo era molto conosciuto anche nel comune di Grumo Nevano.