Condannato per violenza contro la moglie. Assolto 10 anni dopo imprenditore

10 anni di calvario per l'imprenditore dell'Agro Aversano

GRICIGNANO D’AVERSA – Un imprenditore Casertano residente a Gricignano d’Aversa, venne condannato in contumacia in primo grado per violenza e lesioni nei confronti della moglie.

Dopo dieci anni, grazie alla tesi difensiva degli avvocati arriva l’assoluzione dal tribunale di Lucca “per non aver commesso il fatto”.

L’accaduto risale al 2005. Tre anni dopo, (come riporta l’edizione di Caserta de Il Mattino), dopo che l’uomo è tornato a Gricignano d’Aversa, arriva una notifica giudiziaria: il tribunale di Lucca lo ha giudicato colpevole di maltrattamenti e violenza carnale, condannandolo a otto anni.

Il processo è andato avanti tra testimonianze contorte e poi smentite dai periti del tribunale, fino a giungere alla completa assoluzione.