Immigrato ucciso a Castel Volturno: indagine passa all’Antimafia

Anche un sostituto della Procura di Santa Maria Capua Vetere collaborera’ alle indagini

Immagine di repertorio

Castel Volturno – Continuano a 360 gradi le indagini sull’omicidio, avvenuto a Castel Volturno giovedi’ 10 settembre, di un 31enne nigeriano, ucciso a colpi di pistola da un commando composto da alcuni italiani.

Dopo i primi accertamenti realizzati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, e’ stata la Direzione distrettuale antimafia di Napoli ad assumere la titolarita’ dell’indagine.

Proprio questa circostanza ha fatto ipotizzare un coinvolgimento della criminalita’ organizzata nell’evento, anche perche’ e’ stata esclusa un’eventuale matrice razziale.

Lo straniero, irregolare, era incensurato. Anche un sostituto della Procura di Santa Maria Capua Vetere collaborera’ alle indagini.