Immigrati stipati a decine in un unico appartamento. 7 persone denunciate

Controlli dei Carabinieri. Denunciati i 5 proprietari di 2 immobili e 2 locatari stranieri responsabili di sovraffollamento abitativo

CASANDRINO – Nel corso di un servizio predisposto per l’accertamento dei casi di sovraffollamento abitativo e per la verifica delle condizioni igienico sanitarie, i Carabinieri della Stazione di Grumo Nevano coadiuvati da personale dell’ASL Napoli 2 Nord hanno proceduto a controllare 2 unità abitative di via Francesco Gozzolino occupate da extracomunitari.

Dopo i necessari accertamenti sono state denunciate in stato di libertà 7 persone: 5 uomini -tra i quali 2 pakistani- e 2 donne.

Sono ritenuti responsabili, a vario titolo (i cinque italiani come proprietari e i 2 stranieri come locatari) di inosservanza ai provvedimenti dell’Autorità non avendo ottemperato a ordinanza sindacale emessa il 13 dicembre scorso.

Nella prima abitazione sono state sorprese a dimorare 15 persone di nazionalità bengalese e pakistana, in sovraffollamento rispetto a quanto stabilito dalla normativa vigente con riguardo alla metratura.

La seconda abitazione, invece, è risultata non riunire i requisiti minimi di base.

In entrambe le situazioni c’erano precarie condizioni igienico-sanitarie.

Nel contesto operativo sono state sottoposte a controllo altre 3 abitazioni, sempre in via Gozzolino, per le quali si è proceduto amministrativamente nei confronti degli affittuari.